RIMOZIONE ETERNIT E SMALTIMENTO 50MILA EURO DAL COMUNE Cavatton: «Una risposta per l’ambiente e per la salute dei cittadini».

370

Su proposta dell’assessore all’ambiente, Matteo Cavatton, la Giunta ha stanziato 50mila euro a fondo perduto per favorire la rimozione e lo smaltimento del cemento amianto. «Con questo bando, che a breve sarà pubblicato sul sito Padovanet, vogliamo tutelare la salute pubblica dei cittadini incentivando la rimozione e lo smaltimento delle strutture presenti in fabbricati ed edifici ad uso civile e pertinenze con coperture in Eternit – precisa l’assessore – Essendo collocate in ambiente esterno ed esposte alle intemperie, espongono al rischio derivante dal rilascio ed aerodispersione di fibre un maggior numero di persone, compresi bambini e giovani. É preciso compito dell’Amminis­trazione tutelare la qualità della vita dei padovani incentivando tutte le azioni volte a favorire la bonifica dei manufatti in cemento amianto». Il contributo sarà erogato fino ad esaurimento fondi e riguarderà interventi di rimozione, raccolta, trasporto, smaltimento presso impianti autorizzati e sostituzione di coperture in cemento-amianto (eternit) di manufatti, fabbricati ed edifici civili e le loro pertinenze (autorimesse, tettoie, porticati ecc.). Sarà concesso in proporzione all’Indicatore della Situazione Economia Equivalente (ISEE) del richiedente e della superficie della copertura in cemento-amianto da rimuovere e sostituire e verrà liquidato soltanto per i lavori eseguiti entro il 31/12/2016. L’importo massimo erogabile per ogni singolo intervento è di 5 mila euro.