RIINA JUNIOR PADRINO DI CHIESA PRETE PADOVANO LO BENEDICE

333

Giuseppe Salvatore Riina, detto Salvo, ha fatto il padrino in chiesa a una nipotina grazie a un permesso di idoneità rilasciato da un parroco di Padova.La vicenda non è passata inosservata a Cor­leone, dove il figlio del boss si è recato a Natale. Il figlio del capo di Cosa nostra vive a Padova: condannato anc­he lui per associazione ma­fiosa, è tornato in Sicilia con un permesso del tribunale e con un “certificato di idoneità” firmato da un parroco di Padova. Così scrive oggi Repubblica .  Il certificato di idoneità a fare il padrino di battesimo di una nipotina è stato rilasciato da un parroco di Padova: la vicenda crea nuovo imbarazzo per il vescovo Cipolla e la chiesa di Padova già fortemente scossa dal terremoto sexy di don Contin. Evidentemente, il giovane Riina avrà dato prova di essere un buon cattolico praticante, tanto da far dimenticare i suoi trascorsi di mafia. Fra il 2000 e il 2002 tentava di riorganizzare una cosca: “Io vengo dalla scuola di Corleone” diceva mentre tentava di gestire alcuni appalti.