REGIONE E TUTELA DEL RISPARMIO DI ACHILLE OTTAVIANI

44

Meglio tardi che mai. Il Consiglio Regionale Veneto ha approvato giovedì scorso all’unanimità la risoluzione con primo firmatario il suo presidente Roberto Ciambetti, per tutelare il risparmio e il ristoro degli azionisti, obbligazionisti, piccoli e medi risparmiatori di banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca che hanno subito un danno ingiusto. Con questa decisione, i rappresentanti della Regione all’unanimità si sono schierati a fianco delle associazioni dei risparmiatori dei veneti truffati. Una prima risposta a cui seguiranno risorse e interventi più ampi. Un’ottima decisione insieme a quella di chiedere al Governo di utilizzare i fondi per i ristori derivanti dalla vendita degli Npl e che questi vengano anticipati dal governo. I risparmiatori truffati, becchi e bastonati, hanno già aspettato anche troppo tempo. Nella risoluzione del consiglio regionale si legge poi che quest’ultima invita il presidente della giunta ad esercitare ogni azione utile presso governo e parlamento ed erogare quanto prima a favore di ciascun soggetto sottoposto a liquidazione coatta amministrativa, l’ammontare massimo di due miliardi per soddisfare in tutto o in parte, in forma proporzionale risarcendo gli azionisti e obbligazionisti che abbiano presentato istanza di ammissione al passivo.