PER LA PEDEMONTANA VENETA “ADESSO C’E’ UNA SOLUZIONE

248

Al termine di un lungo e complesso percorso,  la Giunta regionale guidata da Luca Zaia dice di aver individuata una soluzione per il rilancio della “Superstrada Pedemontana Veneta (S.P.V.)”. Gli elementi principali del “Terzo atto convenzionale” che sarà prossimamente sottoscritto fra Regione Veneto e Concessionario (SIS), sono: un nuovo piano di traffico commissionato dalla Regione e redatto dalla società Area Engineering nel febbraio 2017 che prevede un traffico medio pari a 27 mila veicoli al giorno;tariffe contrattuali scontate, rispetto a quelle originarie, del 23 per cento per i veicoli leggeri e del 16 per cento per i veicoli pesanti; una modifica delle titolarità dei proventi da pedaggio, che passa dal concessionario (SIS) al concedente (Regione del Veneto) e la conseguente diminuzione degli introiti della concessione per il concessionario (SIS) pari a 6,7 miliardi di euro. E’ previsto un Aumento del contributo pubblico in contro costruzione, a carico della Regione del Veneto, per 300 milioni di euro. Con questa operazione la Regione conta di risparmiare 9,5 miliardi.