OPERE COMPLEMENTARI ALLA PEDEMONTANA, LE PRIORITÁ

383

Dopo l’incontro nella sede di Confartigianato, un nuovo confronto con la Regione è previsto per venerdì 29.

Prosegue l’azione dei sindaci e dei rappresentanti economici del­la Vallata dell’Agno sulla questione delle ope­re complementari alla superstrada Pede­montana, che rischiano di saltare per mancanza di fondi. La settimana scorsa, amministratori comunali e rappresentanti delle categorie si sono confrontati con l’assessore regionale Elisa De Berti e con il commissario Silvano Vernizzi: un dialogo a viso aperto che si è concluso con l’impegno di approfondire tecnicamente la valenza di ogni singola opera richiesta. Se ne parlerà in un incontro già fissato per venerdì 29 gennaio. Nel frattempo, nella sede di Con­far­tigianato, sindaci e categorie economiche hanno incontrato i consiglieri re­gionali vicentini per aggiornarli sul­la situazione e chiedere ap­pog­gio alle istanze della Vallata che rischia una forte e immeritata penalizzazione. Erano presenti all’in­contro: i consiglieri regionali Ro­berto Ciambetti, Marino Fi­nozzi, Cristina Guarda, Ales­san­dra Moretti e la Senatrice Eri­­ka Stefani; i sindaci di Bro­gliano, Castelgomberto, Cornedo Vicentino, Recoaro Terme e Val­dagno. Per le categorie economiche: per Confartigianato Agos­tino Bonomo e Gianluca Ca­vion, per Confindustria Vittorio Margoni e per Confcommercio Enrico Soprana.