NUOVE NORME PER TUTELA PRODOTTI QUALITÀ VERIFICATA

«Con le nuove norme la Regione Veneto assegna un ruolo ancora più significativo ai produttori delle filiere agroalimentari, facendoli diventare protagonisti della tutela e valorizzazione dei loro prodotti a qualità verificata». Così l’assessore al settore primario della Re­gione, Giuseppe Pan, plaude alla legge approvata dal Con­si­glio, che aggiorna e rafforza la legge istitutiva del marchio “Qua­lità verificata”. Un marchio che contrassegna le produzioni agro­a­limentari venete di pregio e offre maggiori garanzie ai consumatori. «La nuova legge, approvata senza voti contrari – fa osservare l’assessore –  restringe le tipologie di soggetti che possono richiedere la concessione d’uso del marchio ai soli operatori che effettivamente producono o trasformano la materia prima di qualità. As­segna quindi ai produttori agricoli e agroalimentari un ruolo centrale nello sviluppo dei prodotti a marchio QV, e attribuisce una maggiore responsabilità nei rapporti lungo la filiera con i loro clienti intermedi e finali, cioè la distribuzione e i consumatori». «L’obiet­tivo ultimo – sottolinea Pan – resta quello di offrire le migliori garanzie ai consumatori e premiare, con lo strumento di un logo certificato e di un organismo consortile che ne tuteli l’uso e la promozione, chi investe nella qualità e si sottopone a disciplinari rigidi e complessi per tutelare la sicurezza e l’eccellenza dei propri prodotti».