NOTIFICA PER IL BOLLO AUTO BATTAGLIA SULLA PRESCRIZIONE

222

In merito ad alcune affermazioni diffuse da Adico , i competenti uff­ici della regione sottolineano che queste omettono di considerare che le cartelle di pagamento relative alla Tassa Auto emesse dalla Regione del Veneto e consegnate in questi giorni da Equitalia fanno tutte riferimento ad avvisi di accertamento che sono stati correttamente notificati agli interessati entro i termini (3 anni). Non vanno quindi confusi i cittadini-contribuenti con affermazioni sulla regolarità di queste richieste di pagamento, che vanno inoltre a denigrare il lavoro degli uffici regionali che operano con la massima trasparenza, correttezza e serietà. Far pagare a tutti il dovuto non è un compito facile. Questo non vuole dire che non si possano commettere degli errori – precisano gli stessi uffici – ma neppure che la Re­gione del Veneto notifica cartelle a destra e a manca, solo per far “cassa”, senza tener conto della prescrizione dei termini dei 3 anni. Va ribadito infatti che questi termini riguardano la notifica degli avvisi di accertamento che sta a monte delle cartelle di pagamento. In Re­gione del Veneto – assicurano gli uffici – si iscrivono a ruolo solo i bolli non pagati e per i qu­ali è stato emesso un avviso di ac­certamento, regolarmente notificato.