LA FIGLIOLETTA SALVA LA MADRE DA UNO STUPRO IMMINENTE L’aggressione è avvenuta durante le visite dell’ex marito che secondo quanto ricostruito le aveva fatto delle proposte sessuali

256

Se non fosse stato per il tempestivo intervento della figlia, avrebbe probabilmente stuprato l’ex moglie che cercava invano di liberarsi dalla sua presa. Le urla della piccola, spaventata dal­la scena, hanno invece permesso alla giovane ma­dre di divincolarsi e correre a chiedere aiuto. in tribunale, un cittadino marocchino di 44 anni, H.J. è stato condannato a 8 mesi di reclusione per tentata violenza sessuale. Dovrà inoltre risarcire l’ex compagna con 5 mila euro. L’aggressione era avvenuta durante una delle visite dell’ex marito – che si è sempre detto estraneo alle accuse – alla famiglia. Quel giorno, secondo quanto ricostruito dalla vittima, l’uomo le aveva fatto delle proposte sessuali, ma vistosi rifiutato l’aveva trascinata in camera, gettandola a forza sul letto e cercando di spogliarla. Se­ntendo le urla della ma­dre, la bambina è corsa in suo aiuto, permettendole di divincolarsi e scappare.