LA CAMERA DI COMMERCIO DELTA LAGUNARE ASCOLTA LE SUE IMPRESE Gli imprenditori: «Siate la nostra bussola!». Roberto Crosta: «Le istanze delle imprese coincidono con quelle avviate dall’autoriforma del sistema camerale».

353

«Una bussola capace di guidare le imprese in un mercato sempre più competitivo e facilitarle nello sviluppo di nuove opportunità e relazioni». È questo il ruolo della Camera di Commercio secondo gli imprenditori veneziani e polesani, che subito dopo l’accorpamento, sono stati ascoltati dall’ente Delta Lagunare, per conoscere le loro istanze rispetto a questo nuovo soggetto, le azioni da realizzare a sostegno della competitività del sistema produttivo locale e cogliere, inoltre, una valutazione sulle performance della Pub­blica Amministrazione in generale. L’indagine, è stata condotta su un campione di 612 imprese ed ha evidenziato in primo luogo co­me gli imprenditori chiedano alla Ca­mera di Commerio di funzionare da “bussola”. Ovvero, svolgere il ruolo di chi “orienta” le im­prese all’interno di un contesto competitivo che si è fatto sempre più agguerrito e complicato e di chi è in grado di realizzare una fun­zione di “facilitatore” dello sviluppo, mettendo in connessione le imprese con nuove opportunità, consulenti, mercati. «Una del­le prime azioni messe in campo dalla Camera di Commercio do­po l’accorpamento è stata quella di ascoltare la voce delle imprese per conoscere la loro posizione rispetto a questa novità – ha di­chia­rato il segre­tario generale dell’ente  Roberto Crosta – Alla luce dei risultati dell’indagine siamo contenti che le imprese si fidino di noi e che continuino a ve­derci come l’ente che può orien­tarli nella giusta direzione. Le istanze delle imprese coincidono con quelle avviate proprio dall’autoriforma del sistema camerale: rendere omogenea la digitalizzazione delle pratiche; promuovere le reti d’impresa e incentivare la formazione, obiettivo che stiamo già cercando di realizzare anche con l’alternanza scuola lavoro».