INSEDIATO A PALAZZO FERRO FINI IL NUOVO CORECOM

373

Si è insediato a Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale alla presenza del presi­den­­te del Con­siglio Roberto Ciam­betti, e del segretario generale Roberto Va­lente, il nuovo Co­mitato regionale di controllo delle Comu­nicazione presieduto dal veronese Gualtie­ro Mazzi, che ha provveduto a presentare i nuo­vi membri del Co­mitato, Ne­rino Chiereghin, Fabri­zio Co­men­­cini, Marco Mazzoni Ni­coletti, Luigi Perissinotto. «Si tratta di un organo delicatissimo destinato a svolgere mansioni di sempre maggior rilevanza – ha spiegato nel suo saluto il presidente del Consiglio – Già da oggi, in piena campagna refe­ren­daria Stop Trivelle, il Core­com è chiamato ad essere ga­rante della par condicio e del di­ritto di espressione e informazione da parte del comitato proponente il referendum, ma ci sono anche altri temi di rilevanza sociale che vengono affrontati da questo organismo, dalle conciliazioni sui servizi di telefonia mobile, al tema strategico di internet e minori». Il neo presidente Mazzi ha assicurato «la massima cooperazione e collaborazione nel rispetto delle reciproche competenze e ruoli. Mi auguro di riuscire assieme ai membri del Comi­tato a spiegare ai cittadini l’importanza e la valenza di questa agenzia. Per quanto mi riguarda sono già operativo».