Fatture false e riciclaggio retata a padova,16 arresti

554

La Dia di Padova, al termine di una lunga indagine coordinata dalla Procura, ha eseguito 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, con l’ausilio di Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribinale di Padova. Le indagini hanno consentito di evidenziare, a vario titolo, le responsabilità degli arrestati, nei confronti dei quali è stata contestata l’associazione a delinquere finalizzata all’emissione di fatture per operazioni inesistenti, al riciclaggio, all’autoriciclaggio, allo spaccio e al traffico di sostanze stupefacenti, e di altre quattro persone, indagate a piede libero, che dovranno rispondere del reato di fraudolenta dichiarazione mediante uso di fatture false. Disposto il sequestro preventivo, ai fini della confisca per equivalente, dei beni mobili e immobili delle persone coinvolte, per un valore di oltre 800.000 euro.