EX PARROCO DI PONZANO TRUFFATO PER 230MILA EURO

415

Ben 230.000 euro. È la cifra che, secondo la Procura di Treviso, una coppia di giostrai sarebbe riuscita a spillare a don Angelo Trevisan, ex parroco di Ponzano.  in tribunale è iniziato il processo nei confronti dei due giostrai residenti a Vascon di Car­bonera accusati di truffa per aver sottratto l’ingente som­ma di denaro facendo leva sul buon cuore del parroco e sul suo animo caritatevole. Si tratta di un trentaseienne e una ventinovenne che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, che avrebbero messo a punto e realizzato un piano volto a raggirare l’anziano parroco. Secondo quanto ricostruito la ventinovenne, più e più volte, si sarebbe presentata alla porta di don Angelo chiedendo denaro. La scusa era più che credibile: lei sarebbe rim­asta vittima di un terribile incidente stradale, da cui si sarebbe salvata miracolosamente. Il pm ha poi chiesto e ottenuto l’incidente probatorio, nel corso del quale è stato sentito lo stesso ex parroco di Ponzano.