DECESSI STRADALI: DAL 2000 A OGGI CALO DEL 62% Sono 57 i decessi per incidente stradale registrati nel 2015, uno in più (+1,79%) rispetto al 2014.

378

Sono questi i dati rilevati del Centro Monito­raggio della Provincia di Treviso, che analizza la banca dati informatizzata degli incidenti inseriti da Polizie Locali, Carabinieri e Po­lizia Stradale. Diminuiscono invece gli incidenti con feriti: -7,61%. A presentare i dati, il presidente del­la Provincia, Leonardo Muraro, e l’assessore provinciale  alla Si­curezza Stradale, Gianluigi Con­tarin. «Come si evince da questi dati, non ci sono più punti neri con più incidenti – ha detto Muraro – gli incidenti avvengono principalmente per distrazione o per il man­cato rispetto delle regole. Il dato di quest’anno purtroppo au­menta di circa 1% rispetto all’anno precedente, ma la diminuzione dal 2000 ad oggi è superiore al -60%, quindi è la testimonianza del lavoro svolto negli anni finchè potevamo investire in sicurezza stradale, prevenzione e sensibilizzazione. Ora i fondi non ci sono più ma ci auguriamo che i trevigiani continuino a mantenere l’attenzione alla guida, in particolare quando ci si sente più sicuri». «Da 20 anni la Provincia investe sulla manutenzione stradale e i risultati si vedono» ha detto Contarin.