CROGNALETO E VENEZIA DIVENTANO  “SORELLE DEL GUSTO” Firmato del protocollo d’intesa tra l’Associazione Veneziana Albergatori e il Comune di Crognaleto e l’Istituto Alberghiero “Di Poppa-Rozzi” per dare il via ai progetti di alternanza scuola-lavoro, diretti agli studenti dell’Istituto Alberghiero di Teramo.

446

L’Associazione Veneziana Albe­rgatori spalanca le porte dei 400 hotel associati agli studenti dell’Is­tituto Alberghiero “Di Poppa-Rozzi” di Teramo e sigla un gemellaggio nel segno della cultura gastronomica per promuovere le eccellenze del comprensorio del Gran Sasso a Venezia. Sulla scia dello storico legame tra la Repubblica di Senarica e la Serenissima nasce il progetto “Il Gran Sasso e la La­gu­na, Crognaleto e Venezia Sorelle del Gusto”, che coinvolge, in attività di alternanza scuola-lavoro nel circuito alberghiero veneziano, gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Di Poppa” di Teramo. Alla firma del protocollo d’intesa che lega le due città erano presenti: Paola Mar, as­sessore al Turismo Comu­ne di Venezia, Claudio Scar­pa, direttore Associazione Vene­ziana Albergatori, Giuseppe D’A­lon­zo, sindaco del Comune di Cro­gnaleto, Caterina Provvisie­ro, dirigente scolastica dell’Istituto “Di Poppa-Rozzi, Franco Iachetti, presidente del Consorzio BIM. «La firma di questo protocollo d’intesa – ha spiegato Scarpa – con l’Istituto Alberghiero “Di Poppa” di Teramo e il Comune di Cro­gna­leto consente alle imprese associate all’Ava di realizzare un’azione di orientamento nel mercato del lavoro, indispensabile per formare le professionalità dei giovani. Con questa intesa l’Ava – continua -, apre le porte agli hotel di Venezia e dell’entroterra agli studenti degli istituti scolastici in varie regioni d’Italia per presentare il settore e le opportunità che esso offre».