controlli per la balneazione “le acque venete sono al top”

539

“Anche quest’anno, fin dal primo riscontro effettuato att­raverso la campagna di monitoraggio delle acque di balneazione del Veneto prima dell’avvio della stagione 2017, possiamo garantire che dappertutto si potrà fare il bagno in acque pulite, sia in mare che in lago”. Lo afferma l’assessore regionale all’ambiente dopo aver visionato i dati fornitigli da ARPAV, l’Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto, che ha effettuato le verifiche. “In questo controllo preventivo prima dell’avvio della stagione, come per i successivi – specifica l’assessore –, è stata prevista l’analisi di parametri microbiologici indicatori di contaminazione fecale legata soprattutto agli apporti dei reflui urbani. Ovv­iamente non ci fermiamo qui, ma pr­oseguiremo per t­utta la stagione con controlli periodici”.  “Continua qui­ndi il trend positivo delle nostre acque – sottolinea l’assessore –, che possiamo definire al top visto che negli ultimi anni su un totale di 169 acque di balneazione prese  in esame in Veneto, ben 163 sono risultate di classe ‘eccellente’ e le restanti 6 di classe comunque ‘buona’”. La prossima campagna di monitoraggio, la prima durante la stagione balneare, sarà realizzata tra il 29 e il 31 maggio per il mare Adriatico, per il lago di Garda e per lo specchio nautico di Albarella e tra il 5 e il 7 giugno per i lag­hi del bellunese e del trevigiano.