CAME SI AGGIUDICA IL PREMIO INNOVAZIONE SMAU Il Gruppo trevigiano, premiato per la capacità di sviluppare soluzioni di frontiera, ha conquistato il prestigioso riconoscimento con l’innovativo sistema di controllo accessi sviluppato per Expo Milano 2015.

304

Came, Gruppo trevigiano riconosciuto in Italia e nel mondo nel settore della home & building automation, dell’urbanistica e dell’alta sicurezza, si è aggiudicato il Premio Innovazione Smau, che si propone di condividere i migliori esempi di innovazione digitale delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni italiane. Came, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento direttamente dal Presidente SMAU, Pierantonio Macola, durante la cerimonia di premiazione organizzata oggi, nell’ambito della nona edizione di SMAU Padova. L’azienda trevigiana ha conquistato il Premio Innovazione SMAU grazie all’innovativo sistema di controllo accessi sviluppato per Expo Milano 2015, con il quale ha gestito l’ingresso di oltre 21 milioni di visitatori garantendo la sicurezza del sito espositivo per i sei mesi della manifestazione e contribuendo a realizzare il più grande progetto italiano di Digital Smart City. Grazie alla propria capacità di sviluppare una soluzione di frontiera, Came ha anche regolato l’accesso di migliaia di operatori e mezzi che hanno lavorato per l’Esposizione Universale. La best practice di Expo Milano 2015 è stata per Came il trampolino di lancio di una nuova generazione di sistemi integrati di automazione, sicurezza e controllo accessi gestiti attraverso il Cloud, rivolti alle imprese e destinati a diventare un modello di offerta tecnologica per migliorare la sicurezza e gestire l’efficienza di grandi spazi collettivi. Il progetto è stato illustrato al pubblico di SMAU da Roberto Ghirardo, Responsabile Divisione Engineering di Came, nel corso della tavola rotonda “Innovazione al servizio dell’impresa per aumentare la qualità di prodotto e di servizio” organizzata all’interno di SMAU Live Show, l’evento live condotto da Antonio Perdichizzi di Giovani Imprenditori Confindustria.