Bocciato il sito del comune per il ministero è lacunoso Per il sindaco tutto si troverebbe sotto un’altra pagina

464

Cittadini bocciano il sito del Comune e la “Bussola della Trasparenza” del ministro per la semplificazione ne sottolinea le lacune. L’indirizzo www.comune.belluno.it, a detta dell’autorevole organo di valutazione, non soddisferebbe del tutto gli adempimenti del decreto legislativo 33 del 2013. In particolare tra le 81 voci passate al setaccio 8 si meritano il bollino rosso che indica sezione non trovata. Si tratta delle informazioni relative ai Titolari di incarichi dirigenziali, ai Titolari di incarichi di collaborazione o consulenza, agli Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti, alla sezione Altri contenuti, a quella Prevenzione della corruzione, Accesso civico, Accessibilità e catalogo dei dati, metadati, banche dati e a quella titolata Dati ulteriori. A questo proposito si è sollevata anche la tirata d’orecchi di un cittadino che, non riuscendo a destreggiarsi nella navigazione, ha chiesto al sindaco Jacopo Massaro lumi su diverse voci e sull’aggiornamento delle informazioni perché, per esempio, quelle relative agli incarichi esterni sono aggiornate al 2012. Secondo il primo cittadino tutto si trova sotto la voce Amministrazione trasparente. Dove, però, non tutte le pagine si aprono.