Alcol per alimentare la stufa diventa una torcia umana

89

Drammatico incidente domestico, nell’abitazione della 52enne Patrizia Chemello, ricoverata in pericolo di vita al centro grandi ustionati di Padova per avere compiuto un’azione imprudente. Verso le 11 la donna, per alimentare la stufa a legna posta in salotto ha spruzzato dell’alcol. Un’operazione sbagliata: il ritorno di fiamma ha incendiato il flacone d’alcol che temeva tra le mani. D’istinto la donna lo ha gettato a terra, ma è esploso e investita dalle fiamme si è trasformata in una torcia umana. Le urla di dolore hanno attirato l’attenzione dell’anziana madre che l’ha trascinata sotto la doccia per spegnere le fiamme. Un parente giunto in qual momento in visita ha chiamato il 118. I sanitari del Suem di Bassano hanno trasportato la ferita con gli abiti fusi sulla pelle al pronto soccorso del San Bassiano da dove è stata immediatamente trasportata in elisoccorso al centro grandi ustionati di Padova, con bruciature sul 75 per cento del corpo, dove ieri pomeriggio è stata sottoposta a una prima delicata operazione.